Centri Giovanili: i servizi sul territorio

I centri presenti sui territori dei municipi IV, V e VIII di Roma sono focalizzati sullo sviluppo personale degli utenti attraverso attività che possano stimolare la loro creatività e la partecipazione. Lo scambio interculturale ed il rispetto delle diversità sono obiettivi trasversali nel lavoro con i giovani. Lo scopo principale del lavoro educativo svolto nei centri è quello di aiutare i giovani a: 

  • Esprimere se stessi 
  • Trovare nuovi stimoli culturali 
  • Riconoscere e valorizzare l’intrapren-denza personale e collettiva 
  • Rafforzare la loro autostima e sviluppa-re un atteggiamento positivo verso la società 
  • Acquisire abilità e competenze specifi-che 
  • Favorire l’incontro e l’apprendimento tra pari 

 

Per i CEMEA la crescita poggia sul fare; le attività sono un mezzo importante per comprendere e per relazionarsi con gli altri. Un'attività deve essere portatrice di significato individuale e sociale. Il fare per il fare non ci interessa. Ci interessa che ciò che viene fatto coinvolga la persona nella sua globalità, nella sua interezza e complessità. La metodologia attiva re-spinge quindi ogni forma di puro intratte-nimento del tempo libero e chiede al team degli educatori di non offrire mera-mente agli utenti delle attività preconfe-zionate. L’attivazione personale è infatti fondamentale in qualsiasi momento della vita quotidiana del centro giovanile. Far sì che i giovani esprimano i loro bisogni permettere una possibile combinazione tra la loro realizzazione personale e la piena realizzazione delle attività, prepa-randoli ad essere cittadini attivi. 

L’azione dei servizi educativi è completa-ta da iniziative territoriali realizzate in rete con scuole, Municipio e altre realtà del terzo settore. 

______EDUCATIVA DI STRADA_____
Stampa Stampa | Mappa del sito
© CEMEA del Mezzogiorno onlus